libri >La mia poesia nasce come rivolta
copertina de "Decisioni"
Ferruccio Brugnaro
La mia poesia nasce come rivolta
AudioLibro (durata 79' 02")
novembre 2008, Euro 15,00
ISBN: 978-88-95074-19-1

Ferruccio Brugnaro è nato a Mestre nel 1936. Operaio a Porto Marghera dagli inizi degli anni '50, ha fatto parte per molti anni del Consiglio di Fabbrica Montefibre-Montedison ed è stato uno dei protagonisti delle lotte del movimento operaio. Nel 1965 comincia a distribuire nei quartieri, nelle scuole e fra i lavoratori in lotta i suoi primi ciclostilati di poesie racconti e pensieri, su volantini, su comunicati del sindacato, sui muri e ovunque capitasse. Li trova in Sicilia il poeta americano Jack Hirschman, che ne rimane impressionato tanto da decidere di tradurle negli Stati Uniti (ne usciranno due volumi, e Brugnaro sarà poi chiamato a un ciclo di letture e conferenze oltreoceano). Li trova a Parigi il poeta francese Jean-Luc Lamouille, che ne traduce i testi per una raccolta poi uscita in Francia. Della poesia di Brugnaro si interessano Ungaretti, Roversi, Zanzotto, Raboni e altri poeti più o meno noti, così come le molte altre persone che l'hanno letta e ne sono rimasti colpiti.

L'AudioLibro contiene le seguenti tracce:

1. Mi rifiuterò sempre
2. Il cloruro di vinile
3. Verde e ancora verde
4. Non voglio tacere
5. Non scappare, non scappare
6. Nella notte è esploso un reparto
7. Il miracolo della vita
8. Nell'angoscia del mio pugno
9. Venite, venite tutti
10. Mattina di marzo
11. La scure umana
12. Bracciante, raccoglitore di stracci
13. Ritratto parziale di Maria - Parte alle otto
14. Ritratto parziale di Maria - L'autunno era luminoso
15. Ritratto parziale di Maria - Maria canta
16. Ritratto parziale di Maria - Vederla seduta tra i banchi
17. Ritratto parziale di Maria - Quando vuole
18. Ritratto parziale di Maria - Non toccarla sulla libertà
19. L'altro giorno l'ho sorpreso
20. Nel terzo millennio
21. Tutti assolti al processo per le morti al petrolchimico
22. La solitudine, la fame lancinante
23. Consuma, consuma sempre 00:52 24. Non mi vergogno, gridatelo dovunque
25. Solo la gioia trionfa
26. L'ho sentito implorare con durezza
27. Non riesco, non riesco
28. Un giorno o l'altro
29. Il mio e il tuo corpo
30. Stop ala guerra
31. Non avevo molta voglia
32. Quelli che perdono sempre
33. Intervista a Ferruccio Brugnaro


Le poesie lette dall'autore appartengono a diverse sue raccolte pubblicate in Italia e all'estero.